Il Parco dei Mostri

Nel cuore della Tuscia, in provincia di Viterbo si trova la cittadina di Bomarzo.  ll suo territorio ospita un parco naturale che si estende per circa tre ettari, Il Parco dei mostri o Sacro Bosco.

Bomarzo

Il Parco venne realizzato intorno alla seconda metà del 1500, dall’architetto Pirro Logorio, per volere del principe Vicino Orsini, che decise di dedicarlo a sua moglie Giulia Farnese.

Lungo il percorso del parco si incontrano diverse sculture artistiche create dalla fantasia dell’architetto, personaggi e animali mitologici si alternano ad edifici particolari.

Bomarzo

Bomarzo la tartaruga

Le sculture sono tutte realizzate in basalto, materiale disponibile in gran quantità in tutta la zona, e sono ricche di incisioni, epigrafi e versi misteriosi.

Ad oggi nonostante siano state formulate diverse ipotesi, ancora non si conosce lo scopo originario del parco.

Dopo la morte dell’ultimo Principe Orsini nel 1585, il parco venne abbandonato e dimenticato per molti anni ed utilizzato come pascolo, fino a quando nella seconda metà del 1900 venne restaurato dalla famiglia Bettini.

Bomarzo

Bomarzo l’elefante

Tra le figure troviamo la tartaruga, Nettuno, la casa pendente, l’elefante, l’orco e molte altre sculture, e all’ingresso del parco una vasta area picnic.

Altri luoghi da visitare: Fabriano e Rasiglia.

Dove sostare con il Camper:

Nella parte esterna del  Parco dei Mostri c’è un ampio parcheggio misto gratuito. Senza servizi, no pernotto.

Coordinate: 42.491521, 12.248231

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *